Disoccupazione frontalieri

Modulo U1 (ex E-301) formulario per accordi bilaterali

I lavoratori frontalieri, in caso di licenziamento, usufruiscono delle indennità di disoccupazione in Italia secondo le disposizioni della legge 147/97 (solo in caso di indennità per intemperie e per lavoro ridotto i datori di lavoro possono usufruire in Svizzera del rimborso, anticipato a tutti i lavoratori compresi i frontalieri).

Le domande per la richiesta di disoccupazione totale dei lavoratori frontalieri devono essere corredate dalla ricevuta del “Centro per l’Impiego”, dallo stato di famiglia del lavoratore, dalla fotocopia del permesso di lavoro, dalla lettera di licenziamento e dal nuovo modello U1 (ex E301) compilato dalle nostre Sedi della Cassa Disoccupazione Cristiano Sociale/OCST.

Per poter ottenere questo modello, l’assicurato deve far compilare, ai precedenti datori di lavoro avuti nei 2 anni antecedenti l’iscrizione in disoccupazione, il modello “Attestato del datore di lavoro internazionale – Attestazione dei periodi assicurativi” che si può estrapolare cliccando qui sotto. Una volta in possesso di tale documento è possibile presentarsi presso una sede della nostra Cassa Disoccupazione che in poco tempo provvede a compilare il modello U1.

Questo formulario viene inoltre compilato anche per i lavoratori stagionali che intendono rivendicare le loro prestazioni all’assicurazione disoccupazione del paese di origine e non all’assicurazione disoccupazione svizzera.

Anche in questo caso il lavoratore stagionale deve produrre alla Cassa Disoccupazione OCST l’attestato del datore di lavoro sopra descritto alfine di ricevere il modello U1 debitamente compilato che verrà consegnato, all’atto dell’iscrizione, all’assicurazione disoccupazione del proprio paese di origine.

Per ulteriori informazioni vedi anche:

EURES portale europeo / EURES Homepage Svizzera

 Formulari:

Attestato datore di lavoro internazionale- Attestazioni dei periodo assicurativi   

Attestato datore di lavoro - trattamento speciale frontalieri: formulario giallo -  

Promemoria lavoratori frontalieri