Novità

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

In evidenza

Dati statistici

ILR – Mantenimento del periodo di attesa ridotto a un giorno 

 

alla luce dell’andamento positivo dell’economia, non viene rinnovato il prolungamento della durata massima d’indennizzo per lavoro ridotto (ILR) in vigore dal 1° febbraio 2016. L’art. 57b OADI non sarà dunque più applicabile dopo il 31 luglio 2017. Le imprese che il 1° agosto 2017 avranno già percepito, all’interno del termine quadro di due anni, indennità per lavoro ridotto per 12 o più periodi di conteggio, non avranno più diritto all’ILR durante il termine quadro corrente.  

Per contro, nella riunione del 28 giugno 2017 il Consiglio federale ha deciso di prorogare il periodo di attesa ridotto, in vigore dal 1° febbraio 2016. Il periodo di attesa per ciascun periodo di conteggio continuerà dunque a essere di un giorno per ogni lavoratore/trice anche dopo il 1° agosto 2017. Questa norma, sancita nell’art. 50 cpv. 2 OADI, è di durata limitata e applicabile fino al 31 dicembre 2018. Di conseguenza, in questo lasso di tempo le cifre marginali C40 seg. e il secondo capoverso della marginale C43 della Prassi LADI ILR non saranno prese in considerazione.  

Dal 1° agosto 2017 quindi, le imprese potranno di nuovo percepire ILR per al massimo 12 periodi di conteggio, ma dovranno rispettare un periodo di attesa di un giorno soltanto.